Gambe e circolazione venosa, gambe gonfie e vene..
cellulite
Drenaggio e cellulite
Prodotti anti cellulite
Curare la cellulite con gli oli essenziali
Erbe e cellulite
Tipi di cellulite
Gambe e circolazione venosa
Circolazione venosa -

Una corretta circolazione venosa é importante per contrastare gli effetti indesiderati e antiestetici della cellulite. Inoltre, una circolazione venosa non sufficiente porta a una serie di inestetismi,  e problemi di vario tipo, quali gonfiore e stanchezza agli arti inferiori e cellulite. Una circolazione non sufficiente porta a dilatazioni di capillari sanguigni visibili speso come inestetici reticoli sulle gambe. I capillari sanguigni sono piccoli vasi che si trovano tra vene alle arterie e costituiscono il "distretto vascolare capillare".

Erbe utili a stimolare la circolazione venosa:
Centella Mirtillo Rusco

Mirtillo:
L'azione vasoprotettiva, ritenuta vitamino P-simile, si esplica specialmente a livello della microcircolazione ed è per diversi aspetti confrontabile con quella dei bioflavonoidi (che costituiscono appunto il complesso vitaminico P). L'insieme delle azioni è difficilmente imputabile ad un unico meccanismo d'azione: senz'altro il mirtillo è capace di
a)
influenzare le strutture e le funzioni delle membrane cellulari mediante interazione con i fosfolipidi, con enzimi, con le pompe ioniche;
b)
stimolare la sintesi dei mucopolisaccaridi;
c)
controllare la sintesi endoteliale di sostanze prostaciclinosimili.


Centella:
La centella asiatica mostra un particolare trofismo per il tessuto connettivo stimolando principalmente la sintesi di glicosamminoglicani, componenti fondamentali della matrice amorfa del tessuto connettivo, in misura minore la sintesi delle componenti fibrillari (collagene ed elastina). Questo la rende ideale per il trattamento della cellulite. La sua attività si manifesta con due azioni terapeutiche principali: vasoprotettiva e trofica-cicatrizzante. 1) AZIONE VASOPROTETTIVA – migliora la funzionalità venosa tonificando le pareti vasali, diminuendo la stasi venosa e favorendo il ritorno venoso dalla periferia al cuore. 2) AZIONE TROFICO-CICATRIZZANTE – si esplica producendo una migliore vascolarizzazione, stimolando elettivamente il sistema reticolo-endoteliale similmente alle biostimoline di Filatov, favorendo la riparazione dei tessuti sia per via interna che esterna. Tale azione è dovuta in parte ad un effetto simil-anabolizzante capace di stimolare la sintesi delle proteine strutturali del connettivo. In effetti la centella agisce unicamente su aminoacidi come prolina, idrossiprolina e alanina che costituiscono il 40% degli aminoacidi totali del connettivo stesso.

Ruscus Rusco:
I principi attivi del Rusco hanno dimostrato buone proprietà antiedemigene, vasocostrittrici e antiinfiammatorie sulla circolazione venosa periferica, unitamente ad una ottima tollerabilità.